Lipofilling facciale

Inizio contenuti
Lipofilling facciale

Descrizione: prelievo di grasso e sua infiltrazione nell’area del viso da trattare.
Anestesia: anestesia locale con sedazione in d.h. su richiesta specifica del pz. si può effettuare l'intervento in anestesia generale e/o degenza 1 notte in clinica.
Guarigione: 7-10 giorni.

Si può ricorrere ad intervento di lipofilling facciale nei casi in cui si voglia ottenere un ringiovanimento del viso e la correzione del profilo di alcune aree quali zigomi, labbra, solchi naso-genieni, mento, mandibola, atrofie localizzate.


Intervento: Dopo una anestesia locale viene aspirato del grasso dal paziente tramite una sottile cannula da una determinata zona del corpo (addome, interno coscia, piega glutea, fianchi, ecc.). Essendo le dimensioni della cannula particolarmente ridotte, non sarà necessario ricorrere a punti di sutura. Il grasso prelevato viene opportunamente trattato in modo da liberarlo delle impurità e iniettato a livello dell’ area del viso da trattare. Trattandosi di materiale autologo (proveniente cioé dallo stesso organismo), non genera allergie né rigetti.
Questo tipo d’intervento può essere utilizzato per modificare i contorni del viso, ingrandendone sellettivamente alcune aree; correggere difetti e atrofie localizzate.
Il lipoffilling può essere utilizzato per la correzione della regione naso-labiale in associazione alla blefaroplastica e al lifting facciale.

Guarigione: La seduta termina con l'applicazione di alcuni piccoli cerotti, che verranno rimossi a distanza di 3-4 giorni. Sulla zona trattata può comparire un leggero gonfiore che scompare in alcuni giorni.
I controllo post-operatori avverranno a distanza di 1 settimana,1 mese, 3 mesi e 6 mesi.


Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni

Eleanor Roosevelt