otoplastica icona

Otoplastica
chirurgia estetica

otoplastica

Otoplastica

Se le orecchie sporgenti o  ad ansa infastidiscono voi o vostro figlio, si può prendere in considerazione la chirurgia . La chirurgia dell'orecchio - nota anche come otoplastica - è in grado di migliorare la posizione, la forma o le proporzioni dell'orecchio. Si può correggere un difetto nella morfologia dell'orecchio che è presente alla nascita e che diventa evidente con lo sviluppo oppure correggere un difetto post-traumatico o post-oncologico.  

Vedi le foto degli interventi di Otoplastica

L'otoplastica crea una forma naturale, portando equilibrio e proporzione alle orecchie e al viso. Le correzioni delle deformità anche minori possono portare profondi benefici all'aspetto ed alla autostima.
In particolare l'otoplastica è in grado di trattare:

  • orecchie troppo grandi - una rara condizione chiamata macrotia
  • orecchie a sventola che si verificano su uno o entrambi i lati in gradi diversi - non associati a perdita della capacità uditiva
  • insoddisfazione dell'adulto che ha avuto una precedente otoplastica

 

E' giusta per me?

L'otoplastica è un intervento altamente individualizzato e si dovrebbe fare per se stessi, e non per soddisfare i desideri di qualcun altro o per cercare di adattarsi a qualsiasi tipo di immagine ideale.

I bambini buoni candidati per l’otoplastica sono:

  • sani, senza malattie gravi o otiti croniche non trattate
  • in genere di 5 anni, o quando la cartilagine dell'orecchio del bambino è abbastanza stabile per la correzione.
  • cooperativi e seguono bene le istruzioni del medico
  • In grado di comunicare i propri sentimenti e non danno voce ad obiezioni quando si parla dell'intervento chirurgico

Adolescenti e adulti buoni candidati per l'otoplastica sono: 

  • non-fumatori
  • gli individui con un atteggiamento positivo e che hanno in mente obiettivi specifici per l'otoplastica

 

Che cosa aspettarsi durante la prima visita

Il successo e la sicurezza del vostro intervento dipende molto dalla vostra totale franchezza durante la prima visita. Vi verranno poste una serie di domande che riguardano la vostra salute, i desideri e lo stile di vita.

Siate pronti a discutere:

  • perché volete l'intervento, le vostre aspettative ed il risultato auspicato
  • le condizioni mediche, allergie ai farmaci e trattamenti medici
  • interventi chirurgici precedenti

Il chirurgo può anche: 

  • valutare lo stato generale di salute nonché tutte le condizioni preesistenti di salute o fattori di rischio
  • fare fotografie per la vostra cartella clinica
  • discutere le opzioni e consigliare un corso di trattamento
  • discutere probabili risultati dell'otoplastica e gli eventuali rischi o potenziali complicazioni.

 

Preparazione alla Otoplastica 

Prima dell'intervento, potrebbe essere chiesto di:

  • avere esami pre-operatori e valutazione anestesiologica
  • Prendere alcuni farmaci o regolare i farmaci attuali
  • Smettere di fumare con largo anticipo rispetto all'intervento chirurgico
  • Evitare di prendere l'aspirina e alcuni farmaci anti-infiammatori e gli integratori a base di erbe in quanto possono aumentare il sanguinamento

Istruzioni speciali che riceverete riguarderanno:

  • cosa fare per il giorno dell'intervento
  • l'uso dell'anestesia durante l'intervento
  • Post-operatorio e follow-up
Il vostro chirurgo maxillo-facciale discuterà anche dove sarà eseguito il vostro intervento. A seconda del tipo di intervento chirurgico a cui sarete sottoposti, il vostro intervento sara’ effettuato  in una accreditata clinica chirurgica in cui opera il vostro chirurgo.

Avrete bisogno di aiuto

 Se la vostra otoplastica viene eseguita su base ambulatoriale, assicuratevi di organizzarvi affinché qualcuno vi riaccompagni a casa dopo l'intervento chirurgico e rimanga con voi per almeno la prima notte dopo l'intervento.

 

Fatti importanti sulla sicurezza ed i rischi dell'otoplastica

La decisione di fare l'otoplastica è estremamente personale e si dovrà decidere se i benefici potranno soddisfare i vostri obiettivi e se i rischi e le potenziali complicanze sono accettabili. Il vostro chirurgo plastico vi spiegherà nel dettaglio i rischi associati con la chirurgia. Vi verrà chiesto di firmare i moduli di consenso per essere certi che abbiate compreso appieno l'intervento a cui verrete sottoposti, le alternative ed i rischi più probabili e le possibili complicanze.

Alcuni dei rischi includono: 

  • sanguinamento (ematoma)
  • asimmetria
  • infezione
  • cattiva guarigione delle ferite
  • variazione della sensibilità cutanea
  • irregolarità del contorno pelle
  • scolorimento e / o gonfiore della pelle
  • rischi da anestesia
  • cicatrici sfavorevoli
  • Allergie al nastro, ai materiali di sutura, alle colle, ai prodotti del sangue, preparazioni per uso topico o agenti iniettati
  • Dolore, che può persistere
  • Possibilità di chirurgia revisionale

Assicuratevi di fare domande

è molto importante chiedere al vostro chirurgo maxillo facciale domande sul vostro intervento. È naturale sentire un po' d'ansia, dovuta all'eccitazione per il vostro nuovo aspetto atteso, allo stress pre-operatorio. Non siate timidi nel discutere queste sensazioni con il vostro chirurgo plastico.

Dove sarà svolto il mio intervento chirurgico?

 L'otoplastica può essere eseguita in una struttura idonea o  in un ambulatorio chirurgico. Il vostro chirurgo maxillo facciale e il personale assistente partecipa pienamente al vostro comfort ed alla vostra sicurezza.
Dopo l'intervento chirurgico, delle bende o fasciature verranno applicatate per mantenere il vostro sito chirurgico pulito, proteggendolo da traumi e sostenendo la nuova posizione delle orecchie durante la guarigione iniziale.
Riceverete le istruzioni specifiche che possono includere: Come prendersi cura delle vostre orecchie dopo l'intervento chirurgico, i farmaci da applicare o prendere per via orale per aiutare la guarigione e ridurre il rischio di infezione, e quando sarà fatto il follow-up con il vostro chirurgo maxillo facciale

Quando si va a casa

In caso si verificassero complicazioni, informare il chirurgo maxillo-facciale che stabilirà se è necessario un trattamento supplementare.

Prestare attenzione

Seguire le istruzioni del medico è la chiave per il successo del vostro intervento chirurgico. E 'importante che le incisioni chirurgiche non siano sottoposte a sforzi eccessivi, abrasioni, o movimenti durante il tempo di guarigione. Il vostro medico vi darà istruzioni specifiche su come prendersi cura di se stessi.
E' molto importante seguire le istruzioni del chirurgo maxillo facciale e rispettare le visite come da programma.

 

Che cosa accade durante l'intervento di otoplastica 

Fase 1 – Anestesia

I farmaci sono somministrati per il vostro comfort durante l'intervento chirurgico. Le scelte includono la sedazione endovenosa, l'anestesia locale o generale. Il medico vi consiglierà la scelta migliore per voi.

Fase 2 - L'incisione

La correzione delle orecchie a sventola utilizza tecniche chirurgiche per creare o aumentare la piega antielica (appena dentro il bordo dell'orecchio) e per ridurre la conca cartilaginea ingrandita (la concavità più grande e più profonda dell'orecchio esterno). Le incisioni per l'otoplastica sono generalmente realizzate sulla superficie posteriore dell'orecchio. Quando sono necessarie incisioni sulla parte anteriore dell'orecchio, vengono fatte all'interno delle sue pieghe per nasconderle. Suture interne non removibili sono utilizzate per creare e fissare la nuova forma della cartilagine al suo posto.

Fase 3 - Chiusura delle incisioni

Punti di sutura esterni chiudono l'incisione. Le tecniche sono individualizzate, facendo attenzione a non distorcere altre strutture e ad evitare un aspetto innaturale come se l'orecchio fosse "appuntato indietro".

Fase 4 - Vedi i risultati

L'otoplastica offre risultati immediati in casi di orecchie a sventola, visibili una volta che la medicazione, che supporta la nuova forma dell'orecchio durante le fasi iniziali di guarigione, è stata rimossa. Con l'orecchio permanentemente posizionato vicino alla testa, le cicatrici chirurgiche sono nascoste dietro l'orecchio o ben nascoste nelle pieghe naturali dell'orecchio.

 

Otoplastica Guarigione

Il dolore  post-operatorio all'intervento di otoplastica è normale e può essere controllato con farmaci antidolorifici. Ci può essere una sensazione di prurito sotto le bende. E' essenziale che le bende rimangano intatte e non vengano rimosse, per qualsiasi motivo. In caso contrario si potrebbe causare la perdita di alcune delle correzioni e potrebbe essere necessario ricorrere ad un intervento chirurgico secondario.

Siate sicuri di fare domande specifiche al vostro chirurgo maxillo facciale, su cosa vi possiate aspettare durante il vostro periodo di recupero.

  • dove sarò portato dopo la conclusione del mio intervento chirurgico di otoplastica?
  • quali farmaci mi verranno dati o prescritti dopo l'intervento chirurgico?
  • qvrò medicazioni / bende dopo l'intervento chirurgico? Quando saranno rimosse?
  • I punti saranno rimossi? Quando?
  • Quando potrò riprendere la normale attività ed esercizio fisico?
  • Quando devo tornare per il follow-up?

La pratica della medicina e della chirurgia non è una scienza esatta. Nonostante i buoni risultati attesi, non vi è alcuna garanzia. In alcune situazioni, può non essere possibile ottenere risultati ottimali con un unico intervento chirurgico e può essere necessario un altro intervento.

 

Risultati e Prospettive

L'otoplastica offre risultati quasi immediati in casi di orecchie a sventola, visibili quando le medicazioni che supportano la nuova forma dell' orecchio durante le fasi iniziali di guarigione sono state rimosse. Con l'orecchio permanentemente posizionato vicino alla testa, le cicatrici chirurgiche sono nascostedietro l'orecchio o ben nascoste dentro le pieghe naturali dell'orecchio.
I risultati di una otoplastica più estensiva e la ricostruzione possono apparire in più fasi nel corso del tempo.

 

Quanto costa l'intervento di otoplastica?

Il costo è sempre una considerazione nella chirurgia elettiva. Il costo di un chirurgo per l'otoplastica può variare in base alla sua esperienza, al tipo di intervento utilizzato, così come alla posizione geografica. Molti chirurghi plastici offrono piani di finanziamento per il paziente, quindi assicuratevi di chiederlo, se può interessarvi.

I costi possono includere:

  • onorario del chirurgo
  • costi della struttura chirurgica
  • costi dell'anestesia

La maggior parte dei piani di assicurazione sanitaria non copre la chirurgia elettiva, complicanze collegate o un altro intervento chirurgico correttivo per modificare l'aspetto delle vostre orecchie. Alcuni interventi possono essere coperti da assicurazione sanitaria, in particolare quando vengono eseguiti per alleviare  sintomi medici o per ripristinare la funzione uditiva. Una pre-certificazione è spesso necessaria per il rimborso o la copertura. Assicuratevi di consultarvi con la vostra compagnia assicurativa prima di qualsiasi intervento chirurgico.

La vostra soddisfazione è più importante di una tassa

Quando si sceglie un chirurgo maxillo-facciale per l'otoplastica, ricordate che l'esperienza del chirurgo ed il trovarsi in sintonia con lui, sono fattori importanti tanto quanto il costo finale dell'intervento.

 

Otoplastica parole da conoscere

  • Piega antielica: una piega che è subito all'interno del bordo dell'orecchio.
  • Conca cartilaginea: la concavità più grande e più profonda dell'orecchio esterno.
  • Orecchio ristretto: Chiamato anche orecchio pendente o a tazza, ha diversi gradi di protrusione, una circonferenza dell'orecchio ridotta, una piega o un appiattimento del bordo superiore elicoidale, e un abbassato della posizione dell'orecchio.
  • Criptotia: Chiamata anche "orecchio nascosto", si verifica quando il bordo superiore del padiglione auricolare è nascosto sotto una piega secondaria del cuoio capelluto con un ripiegamento anomalo della cartilagine dell'orecchio in alto verso la testa. La piega è il contrario di quella comunemente vista nelle orecchie sporgenti.
  • Asse dell'orecchio: La linea principale di crescita dell'orecchio.
  • Anestesia generale: farmaci e / o gas utilizzati durante un'operazione per alleviare il dolore e alterare la coscienza.
  • sedazione per via endovenosa: sedativi somministrati per iniezione in vena per aiutare a rilassarsi.
  • Macrotia: orecchie troppo grandi, una rara condizione.
  • Microtia: La deformità congenita più complessa dell'orecchio, quando l'orecchio esterno appare con una struttura a forma di salsiccia che assomiglia a poco più di un lobo dell'orecchio, o presenta parti più riconoscibili della conca e del trago o altre caratteristiche di un orecchio normale. Può mancare o meno il canale uditivo esterno o dell'udito. L'udito è compromesso a vari livelli.
  • Otoplastica: un intervento chirurgico nota anche come chirurgia dell'orecchio per migliorare la posizione, la forma o la proporzione dell'orecchio.
  • Orecchio di Stahl: Un orecchio che ha una forma distorta a causa di una piega anormale della cartilagine.

 

Domande da chiedere al mio chirurgo plastico 

Usa questa checklist come guida durante la consultazione

  • E' un medico chirurgo specializzato?
  • E' specializzato nel campo della chirurgia maxillo facciale?
  • E' la struttura chirurgica accreditata da un ente di accreditamento riconosciuto?
  • Quanti interventi di questo tipo sono stati eseguiti?
  • Sono un buon candidato per questo intervento?
  • Ci si aspetta di ottenere i migliori risultati?
  • Dove e come si esegue il mio intervento di otoplastica?
  • Quale forma, dimensioni, struttura di superficie, sito di incisione e sito di posizionamento mi sono raccomandati?
  • Quanto tempo posso aspettarmi per il periodo di guarigione, e di che tipo di aiuto ho bisogno durante il mio recupero?
  • Quali sono i rischi e le complicanze associate a questo intervento?
  • Come vengono gestite le complicazioni?
  • Quali sono le opzioni se non sono soddisfatto del risultato della mia otoplastica?
  • Ha le foto prima e dopo intervento, in modo che possa guardarle per ogni intervento eseguito e quali le ragionevoli aspettative?

 

Scelta di un chirurgo di cui fidarsi

La chirurgia maxillo-facciale  comporta molte scelte. La prima e più importante è la selezione di un chirurgo di cui ci si può fidare.
La scelta di un chirurgo qualificato come il Dr. Giuseppe Spinelli, specializzato in chirurgia maxillo facciale, assicura che è stato selezionato un medico che:

  • ha completato almeno cinque anni di formazione chirurgica con una maturata esperienza in chirurgia maxillo-facciale
  • ha una formazione ed esperienza in tutti gli interventi di chirurgia maxillo-facciale del viso e del collo, e in quelli più complessi di chirurgia ricostruttiva, oncologica, malformativa, traumatologica, orale, e maxillo facciale nella sua interezza.
  • opera solo in strutture sanitarie accreditate
  • aderisce a un rigoroso codice di etica.
  • Soddisfa i requisiti di una continua formazione medica, incluse le norme e le innovazioni nella sicurezza del paziente.
  • E' iscritto all'albo dei medici chirurghi specialisti.
  • E' membro della SICMF, Società Italiana Chirurgia Maxillo-Facciale

 


Salva il sito tra i tuoi preferiti. Clicca sul segnalibro

SEGNALIBRO