CARCINOMA A CELLULE BASALI (BASALIOMA)

Chirurgia oncologica

Il Basalioma rappresenta il tumore cutaneo in assoluto più frequente; viene definito anche basalioma e da solo costituisce l’80% di tutti tumori cutanei. Insorge prevalentemente su cute foto-esposta e in età adulta-avanzata, anche se esistono delle forme più giovanili. Tipicamente questo tumore presenta una crescita infiltrante e non metastatizzante.

A livello della regione maxillo-facciale il problema principale è legato alla posizione del basalioma e alla possibilità di procedere ad una asportazione completa: nel caso di una localizzazione palpebrale o nasale è evidente il maggior impatto estetico e funzionale di questa neoplasia per le maggiori difficoltà a ricostruire il difetto creato dalla fase demolitiva.

La forma più frequente (70%) del carcinoma cellule basali è rappresentata da quella nodulare,in genere al volto. Un’altra forma da ricordare è quella superficiale, che costituisce il 10-15% della patologia; è importante da saper riconoscere per il suo carattere multifocale, infatti l’eventuale positività di un campione deve far pensare alla presenza di un altro nido neoplastico limitrofo che deve essere asportato.

La forma sclerosante rappresenta il 15% circa ed è frequente nel volto. Viene definita sclerosante perché si possono osservare dei cordoni di cellule compresse da sclerosi. Tale tumore presenta un’alta incidenza di recidive.

Esiste poi una forma cosiddetta ulcus rodens, cioè ulcerata, che colpisce prevalentemente il volto a livello del naso. Lesioni di questo tipo possono essere estremamente destruenti, ma per fortuna abbastanza poco frequenti. Hanno spiccato neurotropismo e invasione vascolare.

FATTORI PROGNOSTICI DEL BASALIOMA

Esistono molti istotipi di basalioma, ma il motivo per cui è utile una classificazione è la possibilità di distinguere tra forme ad alto rischio di recidiva locale e forme a basso rischio.

La recidiva si aggira attorno al 5-10%, a seconda della radicalità del trattamento (un asportazione superficiale (shaving) non è sufficiente!) e dell’istotipo. Per quanto riguarda la capacità di metastatizzare è sempre la stessa per tutti i basaliomi (0,05%) a polmoni, ossa, linfonodi e fegato.

TERAPIA DEL BASALIOMA

La terapia di scelta per il basalioma o carcinoma basocellulare è la chirurgia, cioè l’asportazione della porzione di pelle dove si localizza il tumore, Viene asportata una zona di tessuto più ampia di quella propriamente malata, per essere sicuri di eliminare tutte le cellule neoplastiche. Il rischio di recidiva dopo escissione chirurgica dipende dalle dimensioni del basalioma, dal tipo di tumore e dalla localizzazione della lesione.

La presenza di una recidiva dovrà essere nuovamente trattata, qualora sia possibile, con l’asportazione chirurgica.

Casi clinici
Caso 1 - Tumore cutaneo BASALIOMA - Attenzione, contiene immagini di intervento

Carcinoma basocellulare – asportazione della neoformazione – ricostruzione con lembo peduncolato naso genieno

01-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Esempio atipico di carcinoma basocellulare con aspetti vegetanti simil verrucoidi.

02-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Il carcinoma basocellulare è in rapporto con la parte laterale del naso, ha una crescita esofitica ma interessa anche la porzione cartilaginea.

03-caso-tumore-cutaneo-basalioma

L’asportazione ha comportato il sacrificio a tutto spessore della porzione di naso interessata.

04-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Disegno di lembo naso genieno a peduncolo superiore, il vantaggio di utilizzare tessuti limitrofi riduce le discromie cutanee.

05-caso-tumore-cutaneo-basalioma

La rotazione del lembo permette di ricostruire il difetto chirurgico.

06-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Sutura del lembo.

07-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Risultato post operatorio.

Caso 2 - Tumore cutaneo BASALIOMA - Attenzione, contiene immagini di intervento

Carcinoma basocellulare – asportazione della neoformazione – ricostruzione con lembo peduncolato di muscolo temporale ed innesto di cute

08-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Immagine preoperatoria.

09-caso-tumore-cutaneo-basalioma

TC preoperatoria proiezione assiale.

010-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Basalioma visualizzato tramite RMN.

011-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Asportazione del tumore con preservazione del muscolo retto laterale dell’occhio.

012-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Il tumore dopo l’asportazione.

013-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Allestimento del lembo di muscolo temporale.

014-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Innesto cutaneo a colmare il difetto.

015-caso-tumore-cutaneo-basalioma

Immagine post operatoria.